E se “Il vecchio e il mare” di Hemingway fosse una casa? …che casa sarebbe?

E se “Il vecchio e il mare” di Hemingway fosse una casa? …che casa sarebbe?

A Poschiavo il 12 dicembre alle 19:30 serata pubblica conclusiva del laboratorio che combina letteratura ed architettura

Nel contesto della Giornata Internazionale della Montagna istituita dalle Nazioni Unite nel 2003 e che la Convenzione delle Alpi ha scelto di dedicare la giornata di quest’anno alla letteratura nelle Alpi, il Polo Poschiavo organizza, in stretta collaborazione con il Dipartimento Federale dell’Ambiente, dei Trasporti, dell’Energia e delle Comunicazioni DATEC, il Centro Tecnologico del Legno e lo scrittore valposchiavino Josy Battaglia, un laboratorio molto particolare che combina letteratura ed architettura: LabLitArch.

Da 9 al 12 dicembre un gruppo internazionale di partecipanti provenienti da Svizzera, Italia, Irlanda e Israele, assistiti da un gruppo di studenti in architettura, prenderà parte al laboratorio di architettura letteraria LabLitArch, ideato e diretto dall’Architetto Matteo Pericoli, che approda in Valposchiavo dopo Torino, New York, Berkley, George Town.

Il laboratorio si concluderà la sera del 12 dicembre alle 19:30 con un evento speciale aperto al pubblico che si terrà presso il Salone de La Tor a Poschiavo per discutere dell’esperienza fatta e commentare i modelli scaturiti durante le giornate di workshop.
L’evento sarà condotto da Simone Pellicioli e vedrà la partecipazione dagli scrittori Andrea Fazioli e Josy Battaglia e dagli architetti Jasmine Zanetti e Matteo Pericoli.

Al termine dell’evento verrà un offerto un rinfresco.


Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi
alla Segreteria dell’Associazione Polo Poschiavo telefonando al +41 81 8346091
oppure inviando una e-mail all’indirizzo info@polo-poschiavo.ch

Seguiteci anche su Facebook: www.facebook.com/poloposchiavo e Twitter: @PoloPoschiavo

locandina_il_vecchio

Polo Poschiavo © 2013