Progetto CPRE

Progetto CPRE

La Conservazione Programmata nello spazio comune REtico – CPRE (Capofila CH: Regione Valposchiavo)

Partner di questo progetto sono la Fondazione di Sviluppo Locale della Provincia di Sondrio (Capofila IT), i Comuni di Sondrio e Tirano e il Politecnico di Milano sul versante Italiano e la Regione Valposchiavo (Capofila CH), il Servizio Monumenti del Canton Grigioni, il Polo Poschiavo sul versante svizzero.

Il progetto intende mettere a punto adeguate pratiche di conservazione programmata dei Beni Culturali condivise per i due territori limitrofi. L’esperienza cha già da alcuni anni è in corso di sviluppo in Valtellina verrà implementata ed estesa al territorio del Canton Grigioni, geograficamente vicino e culturalmente omogeneo, al fine di creare uno spazio culturale comune migliorando la reciproca condivisione di informazioni e di pratiche operative legate al tema della conoscenza, della conservazione e della valorizzazione dei Beni Culturali. Ciò avverrà nel rispetto della specificità dei due territori, ma nella consapevolezza che lo scambio di informazioni risulta essenziale per arricchire il panorama culturale ed integrare le esperienze sviluppate. Il progetto si articola nelle aree tematiche: conoscenza, conservazione e valorizzazione e negli ambiti: formazione, comunicazione e gestione.

Le attività di analisi dei dati disponibili ed ispezione degli edifici oggetto di restauro negli anni passati (progetto Distretto Culturale) verranno estese ad altri manufatti ed a campione al territorio dei Grigioni su edifici tipologicamente analoghi per analizzare gli aspetti manutentivi ricorrenti e per valutare strategie comuni di gestione della conservazione; i dati delle ricerche archeologiche effettuate nell’ultimo decennio e relative al territorio valtellinese verranno analizzate e sistematizzati, con riferimento ad analoghe ricerche sviluppate nel territorio del Canton Grigioni.

Verranno sviluppate attività conoscitive, attraverso analisi, diagnostica e monitoraggio, sui seguenti manufatti rilevanti e storicamente rappresentativi del territorio afferente il progetto:

  • castel Masegra a Sondrio (oggetto di ipotesi di riuso complessivo);
  • stazione ferroviaria di Tirano, chiese di S. Perpetua e S. Romerio a Tirano/Brusio, inserite nella perimetrazione della zona primaria recepita dall’UNESCO;
  • manufatti nei Grigioni ubicati lungo la linea ferroviaria nell’ambito della perimetrazione della zona primaria recepita dall’UNESCO.

Verrà sviluppato uno specifico approccio alla conservazione ed alla manutenzione basato sullo sviluppo di metodologie BIM (Building Information Modelling) mettendo in comune le esperienze attualmente in corso in questo settore in Italia ed in Svizzera. Tale approccio progettuale guiderà gli interventi puntuali di restauro e di valorizzazione previsti per alcuni degli edifici sopra indicati.

Le attività di formazione, di cui il Polo Poschiavo i occuperà con il Politecnico di Milano comporteranno lo sviluppo di competenze artigianali e tecniche sul territorio rivolte ad un ampio target con l’obbiettivo di creare un polo di competenza che abbia struttura di relazione virtuale e sedi operative per l’apprendimento professionale a Poschiavo/Tirano/Sondrio.

I moduli formativi verranno sviluppati nel corso del 2013.

Polo Poschiavo © 2013