Polo Poschiavo, 15 anni di attività e in gran forma

Polo Poschiavo, 15 anni di attività e in gran forma

Dal 2002, anno della sua fondazione, i corsi realizzati sono stati 451 con un totale di 5499 iscritti in Valposchiavo e in Bregaglia ed è stato capofila e partner di 12 progetti Interreg Italia-Svizzera e capofila di un Progetto Interreg Spazio Alpino.

Sin dalla sua creazione, le attività del Polo Poschiavo sono state volte a:

·       Consentire ai giovani che vivono in una condizione di minoranza linguistica e culturale di accedere alle formazioni e perfezionamenti professionali e culturali senza lasciare la regione d’origine.

·       Sviluppare, promuovere, accompagnare e gestire offerte di formazione permanente, di aggiornamento e di riqualifica professionale, intese a migliorare le condizioni professionali, culturali ed esistenziali.

·       Sviluppare, promuovere, accompagnare, gestire o partecipare a progetti di sviluppo sostenibile e di sperimentazione, rispettosi dei criteri di ecologia umana, nonché estendere e consolidare le relazioni interistituzionali con centri del sapere.

Le competenze acquisite nel corso degli anni, sia in ambito formativo che nel coordinamento e accompagnamento di progetti, permettono sempre di più di contribuire in maniera concreta ad azioni strategiche per lo sviluppo territoriale sostenibile. Pur essendo una piccola istituzione localizzata in un territorio ritenuto periferico, il PP è oggi una realtà molto conosciuta e riconosciuta nel panorama formativo grigionese e alpino, al centro di un esteso network di contatti e partner sia in Svizzera che all’estero.

Come partner di progetti Interreg, il PP è oggi un’istituzione ambita e a cui viene riconosciuta, da Cantone, Confederazione e istituzioni d’oltre confine, una grande capacità di leadership. A riprova ulteriore di tale fiducia, nel 2016 la Confederazione ha nominato il Direttore del PP, Cassiano Luminati, quale rappresentante della Svizzera all’interno di due Gruppi di Azione, quello sulla Formazione Professionale e quello sulle Risorse Culturali e Naturali, della Strategia Macroregionale Alpina (EUSALP), che rappresenta oggi uno dei principali ambiti di collaborazione tra il nostro Paese e le altre regioni alpine.

Uno dei contesti in cui il PP ha acquisito grande competenza è quello dello sviluppo di percorsi formativi legati alla valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale. Tale competenza, apprezzata da istituzioni, centri di ricerca e università partner, rappresenta un importante asse strategico per lo sviluppo futuro, dato che la valorizzazione del patrimonio culturale sta attirando interesse e investimenti in ambito regionale, nazionale e internazionale, e si profilano pertanto all’orizzonte significative opportunità per la formazione di nuove figure professionali transfrontaliere.


Rapporto annuale 2016

Sul sito è disponibile il rapporto annuale 2016 approvato dall’Assemblea Generale in occasione della sua riunione annuale il 14 giugno 2017. Vi si possono trovare informazioni dettagliate su tutte le attività ed i progetti.

Polo Poschiavo © 2013